Edizione 1

Make a Change

Inserimento Lavorativo

Partner

Fondazione Cariplo

Fondazione Cariplo

Progetto Vincitore

Locanda dei Buoni e Cattivi

Locanda dei Buoni e Cattivi

Partecipa al bando
  • ...

Make a Change è il primo movimento italiano nato per promuovere il business sociale nel nostro paese. Il business sociale è una delle leve per muovere l'economia verso un sistema più responsabile e solidale. Si tratta di andare "oltre la CSR" e dare supporto e voce ad una nuova categoria di imprenditori: gli imprenditori sociali, gruppi di persone che hanno dato vita a vere e proprie imprese con l’obiettivo di produrre benessere sociale ed ambientale per la comunità, in modo economicamente sostenibile. Make a Change compie esattamente un anno di vita (la conferenza di lancio ha avuto luogo presso Palazzo Mezzanotte il 19 novembre 2009) e il prossimo 18 Novembre 2010 all'Istituto dei Ciechi di Milano - in una serata dal forte significato simbolico - Make a Change ha premiato alcuni degli imprenditori sociali italiani di oggi e di domani.

La giuria chiamata ad esprimersi sugli imprenditori sociali, è stata presieduta da Simona Roveda (LifeGate), e composta da sei imprenditori profit particolarmente sensibili ed interessati alle tematiche sociali: Giannola Nonino (Nonino), Michele Alessi (Alessi), Adriana Pontecorvo (Ferrarelle), Aldo Sutter (Sutter) e Benedetto Lavino (Bottega Verde)

Sono quattro i progetti finalisti valutati dalla giuria : - Ortobox (Milano) per valorizzare i prodotti agricoli dei campi vicino ai luoghi di distribuzione e consumo; - Reseat (Milano) con modelli e prodotti di arredamento sociale ed ecosostenibile; - Help in Città (Trieste), per dare servizi di consegna a domicilio in grandi città a persone anziane e con forte difficoltà motorie. Al team vincente, - La Locanda dei buoni e cattivi (Cagliari), che offre lavoro alle madri di minori maltrattati, Make a Change ha garantito 30.000 euro di finanziamento a fondo perduto ed un’assistenza professionale per l’intera fase di start-up (12 mesi).

La serata ha visto anche la presenza di un ospite straniero Cristóbal Colón, l'imprenditore sociale spagnolo che ha dato vita alla Fageda, la terza azienda casearia della Catalogna, con l’obiettivo di fornire opportunità di lavoro ad oltre 100 disabili mentali.